Tag: gonna a portafoglio

Gonna a portafoglio

Anche questa trasformazione è molto semplice, basta ampliare il davanti della gonna facendo in modo che una parte si sovrapponga all’altra . Si parte sempre dalla gonna base.

Disegnamo per prima cosa la gonna base nella carta velina, e poi modifichiamo il davanti per definire la gonna a portafoglio. Ci spostiamo a sinistra (nel cartamodello) della misura desiderata, che potrà essere di 13-15 cm o anche di più, se necessario. In questo modo costruiamo il sormonto, che interesserà entrambe le parti del davanti, quella destra e quella sinistra.
Ma andiamo a vedere il modello disegnato:

gonna a portafoglio

Come vedete, in questo caso ci si è spostati di 1,5 cm circa dal fondo gonna, per disegnare un triangolo che si raccorda alla parte alta del sormonto. Questo per assicurare migliore vestibilità. Se create un sormonto un po’ più lungo, vi consiglio di alzare leggermente la parte a sinistra, allineandola alla parte più alta verso il fianco, come da disegno.

 

Questo metodo va bene anche per altri tipi di gonne, diverse dalla gonna base. Il modello classico è il kilt, fatto con il tartan scozzese (o fantasie quadrate simili). Dopo aver disegnato la gonna a pieghe (che vedremo in seguito), non faremo altro che disegnare il sormonto.

 

 

Gonna base – prima parte
Gonna base – seconda parte
Gonna svasata

Archiviato in: CartamodelliEtichettato con: