Tag: cartamodelli

Gonna svasata

La gonna svasata è una trasformazione della gonna base. E’ molto semplice da costruire,  dopo aver ricalcato la gonna base in altra carta velina, allungare le linee che servono per definire le pinces (NP e OQ) fino al bordo della gonna.

gonna svasata costruzione

Poi ritagliare il davanti e il dietro eliminando le pinces. Dividere in due il davanti tagliando lungo la linea che arriva dalla pince fino a P, e lo stesso fare nel dietro ritagliando dalla pince fino a Q.
Ruotare le due parti del davanti fino a far combaciare le due parti della pince, ruotare nello stesso modo anche il dietro. Unire con una linea curva le due parti del bordo della gonna che con la rotazione si sono allontanate di qualche centimetro. Stessa cosa per il dietro.
gonna svasata rotazione

Ricalcare con altra carta velina le due parti della gonna, ritagliare e posizionare sulla stoffa. Ecco il risultato finale:

gonna svasata

Per quanto riguarda il cinturino, si può tranquillamente utilizzare la procedura della gonna base.
Eccola:  disegnare un rettangolo con altezza 6 cm (3+3) e lungo la misura della circonferenza vita più 2 cm (totale 78 cm).

 

Gonna base – prima parte
Gonna base – seconda parte
Gonna a portafoglio

Archiviato in: CartamodelliEtichettato con:,

Gonna base – seconda parte

Questa è la seconda parte riguardante la costruzione della gonna base. Partiamo da dove eravamo rimasti, dal rettangolo diviso in due parti (dietro e davanti), con la parte dietro leggermente più piccola del davanti.
Dal punto G ci alziamo di 1 cm trovando il punto G1.

parte sopra gonna base

Troviamo poi la differenza tra la SCB e la SCV, nel caso della taglia 46 è di cm 14 ottenuti così: SCBSCV=52-38=14
Dividiamo poi la misura ottenuta tra lo scarto dei fianchi e le pinces. Lo scarto fianchi sarà di 2/3 di 14, perché è la parte in cui la curvatura è più accentuata. Quindi 2/3 di 14 è 9,4 circa che divisa in due diventa 4,7. I rimanenti 4,6 (arrotondati) verranno divisi tra le pinces. Quella del davanti sarà di 2 cm mentre quella del dietro di 2,6 cm.

Per gli scarti dei fianchi spostiamoci da G1 verso destra e verso sinistra di 4,7 cm trovando i punti L ed M. Colleghiamo L  ed M con H con una linea curva. Unire con linea curva anche A con M e B con L.
Trovare la metà di AM (cm 11) e individuare il punto N, quindi trovare la metà di BL (cm 10) e individuare il punto O.
Da N creare una perpendicolare fino alla linea EF trovando il punto P. Da O fare la stessa cosa trovando il punto Q.
Da N spostarsi a destra e a sinistra di 1 cm (N1 e N2), da O spostarsi a destra e a sinistra di cm 1,3 (O1 e O2).
Da P spostarsi verso l’alto di 7 cm (punto P1) e da Q spostarsi verso l’alto di 5 cm (punto Q1). Unire P1 con N1 e N2, e poi fare lo stesso con Q1 e O1 e O2.

 

Per il cinturino disegnare un rettangolo con altezza 6 cm (3+3) e lungo la misura della circonferenza vita più 2 cm (totale 78).
Dopo aver disegnato il modello sulla carta velina, tagliatelo lungo le linee rosse. Oppure con altra carta ritracciatelo per poi ritagliarlo, se preferite tenere il modello di base per trasformazioni ed altro.
Gonna base – prima parte
Gonna base – seconda parte
Gonna a portafoglio

Archiviato in: CartamodelliEtichettato con:, ,

Cucito & Modelli

Questo sarà un blog dedicato al cucito e ai cartamodelli. Spero incontrerà i gusti di molte persone, oltre che darmi la possibilità di esprimere la mia creatività.

I primi articoli che scriverò riguarderanno la costruzione di gonne e le relative trasformazioni. Penso che sia l’argomento più facile e accessibile. Ma farò dei post riguardanti anche il cucito creativo, con relativi cartamodelli e spiegazioni.

Archiviato in: Cartamodelli, CucitoEtichettato con:,